ILENIA VOLPE “Radical Chic Un Cazzo”

ILENIA VOLPE

Radical chic un cazzo

DiscoDada/Venus

Image

Dopo un percorso tortuoso, fatto di interessanti collaborazioni con artisti più o meno noti della scena alternativa italiana, di prestazioni su svariati progetti, di alcune paure che si sono manifestate in un tentantivo di abbandono, finalmente ILENIA VOLPE riesce a giungere al debutto su disco sotto la guida illuminante (soprattutto in termini proprio di resa sonora) di Giorgio Canali, un monumento della musica indipendente italiana. Lei è una timida ragazza che a guardarla sembra una novella Patti Smith, e la sua ugola è decisamente versatile, sia nella dolcezza che nelle furiose incazzature. La mia professoressa di italiano (è una grandissima stronza, è una grandissima puttana) lo urla con convinzione nell’urticante singolo, e l’album alterna sapientemente momenti di tranquilla canzone cantautorale italiana (Mondo Indistruttibile), a chitarre che alzano drasticamente l’asticella del volume per fiondarsi su un punk rock di notevole fattura (Indicazioni per il centro commerciale, Prendendo un caffè con Mozart). Riprende in maniera strepitosa Direzioni Diverse del Teatro Degli Orrori, poi si sente l’anima e l’amore per la musica in un brano come Preghiere, dove il cuore pulsante di una cantautrice esplode e fa capire di che pasta è fatta.

Daniele Ghiro

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...