ANCESTORS “In Dreams And Time”

ANCESTORS

In Dreams And Time

Tee Pee

Che gli Ancestors fossero un gruppo dalle grandi potenzialità lo si poteva tranquillamente immaginare visto quanto fatto fino ad ora nei tre dischi pubblicati ma che con questo quarto lavoro facessero un ulteriore scatto in avanti non me lo aspettavo, o perlomeno non in questi termini. Sei brani per più di un’ora di musica che si dipana lungo percorsi tortuosi e inusuali. L’hardcore di certi momenti viene addolcito dal prog di altri, per non parlare di quando questi due generi apparentemente così opposti si intersecano alla perfezione, subito evidente nell’iniziale Whisper, cominciata con un sulfureo riff heavy doom, cresciuta con laceranti mutamenti emozionali e conclusasi in una cavalcata hard potentissima. Passano i tre secondi di silenzio e sembra di ascoltare un’altro gruppo, pianoforte e dolce voce femminile sino all’irruzione di chitarre (post)rock che creano un ritornello di intensa emotività e i brividi scorrono, capita raramente ultimamente ma il piano e la chitarra si contrappongono creando contrasti destabilizzanti: questa è The Last Return. La voce grezza di certo hard metal duro supporta il riff stentoreo di Corryvreckan, ma l’organo di chiara derivazione pinkfloydiana ne stempera gli spigoli. Ma è con On The Wind che i Pink Floyd si materializzano alla perfezione, irrobustiti da notevoli dosi di furia hard e potenza cosmica, con le chitarre che non mollano la presa neanche per un attimo andando a creare un tappeto urticante sul quale, paradossalmente, è il pianoforte ad essere in primo piano, nonostante il delirio fuzz che gli gira intorno. Running In Circles è più contenuta e progressiva, nel senso musicale del termine, con accelerazioni alla Neurosis e costruzione irregolare. Il finale è epico e travolgente, First Light sono diciannove minuti che si dipanano come una suite psichedelica dei tempi andati, è animo puro, è fuoco che brucia, è passione e amore, è un concentrato emotivo dall’intensità devastante. Ora non resta che sperare in un loro tour europeo.

Daniele Ghiro

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...