FUSCH! “Corinto”

FUSCH!

Corinto

Jestrai/Venus

Approcciando questo primo lavoro dei FUSCH!, sarebbe un errore considerarlo semplicemente il nuovo progetto di Amaury Cambuzat degli Ulan Bator. La band nasce infatti nel 2009 quando, nel sottotetto di una casa in provincia di Bergamo, Pierangelo Mecca (batteria, tromba, flauto, loops) e Mariateresa Ragazzoni (synth, Rhodes, tastiere, voce) si ritrovano per ore a suonare improvvisando. Passano un paio d’anni, fino a che non avviene l’incontro con Mario Moleri, il quale aggiunge le sue chitarre ed il basso. E’ in questo momento che nascono i Fusch! e che vengono messe a punto le loro canzoni. Quando già il disco è quasi pronto, subentra infine Cambuzat – tra l’altro già compagno di Mecca nei Chaos Physique – e ci mette la sua voce, i suoi testi, la sua chitarra. La musica contenuta in Corinto non suona realmente come qualcosa d’inedito ma, c’è da ammetterlo, l’unione di diverse personalità ha dato vita ad un sound non definibile univocamente. In queste canzoni troverete scampoli di reminiscenze post-rock così come evidenti influssi psichedelici, passaggi che non possono non definirsi melodici e momenti dal carattere cinematico. In larga parte strumentale, Corinto si esplica nel crooning ombroso di Tropical Fish, nei bellissimi landscapes sonici di brani quali Sento e Liquida, nelle avvolgenti spire di Misantropo o nelle derive quasi sonicyouthiane di Medicina Rossa. Un gran bell’esordio insomma.

Lino Brunetti

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...