MARIA FORTE “CARNE”

MARIA FORTE

Carne

Autoproduzione

COVER_MARIA_FORTE

Maria Forte è un solitario che si getta nel torbido mondo dello stupro e della soppraffazione, primo capitolo di una trilogia che dovrebbe andare a scavare nel lato più buio della deviazione sessuale. Tutto questo si riflette anche nella musica, tesa, nervosa e con gli spigoli che raramente vengono smussati. Quando questo succede (Bisogno di Te) ne viene fuori un impasto dal gustoso sapore pop, senza eccedere in sentimentalismi (anzi, tutt’altro) e di forte impatto musicale. Se da una parte il rock vira verso sensazioni dark industriali molto intriganti (Il Gatto di Schrodinger) in altre l’impatto diventa quasi gotico (Jargar), sensazioni che finiscono per confluire in un mood generale di scontro fisico intenso (Maciste contro Maciste), con le chitarre in evidenza e liriche veramente interessanti. Un disco che si scolla decisamente dalla classica produzione italiana, seguendo la via più interessante, inevitabilmente la più difficile e immagino al solito anche povera di riscontri pratici, ma chiaramente la più soddisfacente sotto il profilo dell’indipendenza e della soddisfazione personale.

Daniele Ghiro

ANTEPRIMA STREAMING!

https://soundcloud.com/roberto-maria-forte/sets/carne/s-PXvLc

Annunci