HOOTON TENNIS CLUB “Highest Point In Cliff Town”

HOOTON TENNIS CLUB
Highest Point In Cliff Town
Heavenly/Self

5414939926129_600

Quartetto proveniente dal nord dell’Inghilterra, gli HOOTON TENNIS CLUB esordiscono con un disco che è quanto di più essenzialmente indie-rock (in senso anni ’90) possiate immaginare. Le canzoni di Highest Point In Cliff Town sono infatti un bel concentrato di melodie slacker, chitarre distorte, tempi mai troppo concitati, atti a creare piccoli quadretti di vita quotidiana. Il fatto che vi possano far venire in mente band come Guided By Voices, Pavement o Silver Jews – oppure i Blur, nell’ottima P.OW.E.R.F.U.L. P.I.E.R.R.E. – non deve essere considerato necessariamente un difetto. Si, perché “l’indie rock anni ‘90” può ormai essere considerato un genere come qualsiasi altro, e se ancora stiamo qui a trastullarci con folk, blues e quant’altro, preoccupandoci assai poco dell’originalità, non vedo perché dovremmo fare un’eccezione in questo caso. Gli Hooton Tennis Club sono freschi e brillanti, scrivono ottime canzoni “indie rock anni ‘90” dalla splendida grana pop e si meritano tutta la nostra attenzione.

Lino Brunetti

Annunci