CACAO MENTAL “Para Extrañas Criaturas”

CACAO MENTAL
Para Extrañas Criaturas
La Tempesta Sur

CM_PEC_Cover_online

Loro la chiamano “Spaghetti Cumbia” e la definizione a guardar bene ci sta tutta. I Cacao Mental sono una nuova formazione nata dall’incontro tra il multistrumentista, produttore e arrangiatore Stefano Iascone (già con Roy Paci e i Figli Di Madre Ignota), il cantante di origini peruviane Kit Ramos e il chitarrista Marco Pampaluna. In Para Extrañas Criaturas, il loro esordio, mescolano brani originali (la maggior parte) e qualche traditional, per affrescare un sound capace di mescolare Sud America e Italia, i ritmi della cumbia con psichedelia ed echi morriconiani (elementi portati soprattutto dalla chitarra twanging di Pampaluna), l’elettronico battito metropolitano e lo sciamanesimo amazzonico. Il risultato di queste alchemiche addizioni è un disco coloratissimo e pulsante, in bilico tra l’electro moderna dell’altrimenti tradizionale El Loro Y La Lora e le spirali lisergiche di Tingo Maria, tra l’hip hop in salsa Talking Heads di Candela e le atmosfere morriconiane delle ottime Ayahuasca Sublime e El Pescador, la seconda in odor di primi Calexico, come pure Viuda Negra, stavolta in versione “fiesta”. Bravissimo Iascone a riempire le varie canzoni coi suoi suoni, in particolar modo una tromba efficacissima in ogni frangente e ottimo anche Ramos con le sue melodie e alcuni passaggi rappati. In Cumbia Triste, il cui titolo dice tutto, appare Davide Toffolo alla voce, mentre altre ospitate sono presenti in un paio di altri pezzi. Qualcosa mi dice che i Cacao Mental rallegreranno non poco, coi loro concerti, l’estate a venire. 

Lino Brunetti

Annunci